Composizioni floreali : valenze dei fiori in un bouquet floreale

composizioni floreali

Dopo una lunga attesa causata dagli impegni di lavoro torna finalmente il nostro corso di arte floreale online , con il primo tutorial della nuova serie . Rispetto alla prima stagione questo nuovo ciclo si annuncia più tecnico e strutturato sulle singole sfaccettature dell’ arte floreale , con un intento all’ approfondimento piuttosto che alla presentazione di insieme.

Con gli ultimi tutorial del modulo di arte floreale prima dello speciale sull’ ikebana avevamo imparato come raffinare l’ elaborazione di un mazzo di fiori e come fare un centrotavola floreale vegetativo con le regole di impostazione base ( centro vegetativo , ecc. ) .

Il tutorial di oggi va ad arricchire ulteriormente questo modulo introducendo un altro concetto fondamentale per creare composizioni floreali caratterizzato da un solido equilibrio estetico e di struttura : il concetto delle valenze dei fiori , molto importante da considerare ogni volta che si crea una confezione floreale.

 Cosa significa valenza di un fiore

fiori valenze pesi ottici

Si può definire la valenza di un fiore come l’ importanza visiva che un fiore ha rispetto al contesto in cui è inserito .

Valenza dei diversi boccioli in una composizione floreale

La valenza di un fiore è infatti determinata da vari fattori :

  • il peso ,
  • la forma ,
  • il dinamismo del bocciolo ,
  • e soprattutto dal senso di “robustezza” dato dal fiore ,

Sono tutti fattori , come si può facilmente constatare , che si percepiscono in maniera visiva .

Scala delle valenze

I fiori hanno 3 valori di valenza : forte , media , debole.

Fiori caratterizzati da gambi grossi e calici importanti , come la strelizia o la calla , hanno valenze forti.

strelizia fiore artificiale

Un fiore a bocciolo allungato (es: rosa Pacific blue) e un fiore a bocciolo piatto (tipo il ranuncolo) hanno una valenza media.

ranuncolo

Le ortensie oppure le infiorescenze a bacca come l’iperico o il solidago, a causa della loro leggerezza hanno valenza bassa.

solidago

Queste appena elencate possono essere considerate come le valenze “assolute” di un fiore , ossia quando il fiore è considerato a sè stante.

Come utilizzare le valenze nella composizione floreale di un bouquet di fiori

Le valenze si determinano però anche dinamicamente , a seconda di come i tipi di bocciolo vengono abbinati nel mazzo floreale , e in base ai contrasti generati dal loro abbinamento.

Infatti , unendo insieme i fiori in un bouquet, le loro valenze assolute si trasformano in valenze relative.

Ad esempio , abbinando il ranuncolo a una infiorescenza come l’ iperico , ecco che il ranuncolo acquista valenza media ,a causa del contrasto con la valenza della fiorescenza.

La regola usuale per impostare un mazzo di fiori in base alle valenze è di dividere a occhio il mazzo in tre fasce di altezza ( alta , media , bassa ) e di utilizzare in ogni fascia fiori della stessa valenza : quindi la tecnica consiste nell’ impiegare nalle fascia alta del mazzo fiori di valenza forte , nella fascia media fiori di valenza media e chiudere il bouquet con elementi floreali di valenza bassa . In questo modo si ottiene un mazzo equilibrato.

valenze floreali in un bouquet di fiori

Per esempio , il mazzo realizzato nel video ( gladioli rose e solidago) mostra un mazzo con le valenze floreali distribuite appunto dall’ alto al basso del bouquet proporzionalmente al peso ottico dei diversi fiori.

Il fiore centrale di questo mazzo è infatti un fiore a valenza forte , ossia il galdiolo , caratterizzato da boccioli
importanti e carnosi , che svettano in cima al mazzo.
Nella fascia mediana vengono inserite delle rose , di valenza appunto media .
Il mazzo viene poi chiuso in basso con del solidago . fiorescenza a valenza bassa .

tip for dummiesSi può anche impreziosire la chisura del mazzo creando degli effetti di trasparenza con dei ciuffi dei bear grass.

Trasparenza nel boquet con bear grass

tip for dummiesInoltre , si può completare il mazzo con foglie di monstera e aspidistria , un piccolo
trucco per aumentare il volume del mazzo senza aumentarne però il costo finale.

foglie di filodendro monstera

(c) 2011 Cerini Guido Il Numero Verde SaS

Google+

One thought on “Composizioni floreali : valenze dei fiori in un bouquet floreale

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>