Composizioni floreali con richiami ikebana e rose

Continua la traduzione dei tutorial del Dr. Rittners della Rittners Floral School di Boston , pubblicati in Italia in esclusiva nelle lezioni del nostro corso di arte floreale online.

Il modulo di oggi è dedicato alla dimostrazione di una composizione in uno stile molto minimale che richiama alcuni aspetti dell’ ikebana pur distanziandosene completamente nel concept globale , realizzata con rose e un elemento floreale molto particolare : la vite .

I rami di vite sono caratterizzati dalla loro snodatezza che , unita alla robustezza del materiale , li rendono un elemento floreale interessante da usare per creare basi geometriche per composizioni floreali che vogliano colpire l’ interesse dello spettatore con curve e linee dinamiche inusuali e arrotondate.

Abbiamo associato questa decorazione floreale all’idea di ikebana all’ antica scuola Nageire , caratterizzata dalla sintesi dell’ impostazione geometrica della composizione floreale , perchè la sua impostazione incentrata su una “ossatura” ramificata abbellita con un ventaglio minimale di fiori ci sembra richiamare alcuni stilemi di quella scuola.

Per questo genere di composizione floreale non c’è elemento floreale più adatto della vite : con i suoi rami infatti abbiamo formato l’ “ossatura” geometrica che andiamo poi a ricalcare inserendo le nostre rose.

Il “gioco” di questa composizione floreale è tutto incentrato sul rispetto delle proporzioni tra le masse di fiori e di colore . In effetti è uno stile di composizione floreale piuttosto “rigido” , che poco lascia alla fantasia del fiorista : una volta creata l’ imbragatura geometrica è necessario poi seguire rigidamente le linee e le proporzioni , pena il degenerare della composizione floreale in un caotico ammasso incoerente di masse e colori.

Questo stile di ikebana non è infatti adatto ai novizi , ma richiede che il fiorista che vi si cimenta abbia già sviluppato una discreta pratica nel visualizzare le linee e gli equilibri di una composizione floreale , cioè che si sia molto allenato nella armonizzazione geometrica di una composizione floreale .

Ringraziamo tantissimo Luca di Ikebanado per le preziose correzioni ( vedi commenti sottostanti ) che ha apportato al nostro articolo , arricchendolo con affascinanti dettagli presi dal mondo dell’ ikebana.

(c) 2012 Rittners Floral School of Boston MA

(c) 2012 Il Numero Verde sas

Google+

5 thoughts on “Composizioni floreali con richiami ikebana e rose

  1. Non conoscevo gli Ikebana, so solo che c’è un negozio nella mia città con questo nome. Ora capisco perché…

  2. Grazie per le preziosissime correzioni ! Provvedo subito a correggere quanto scritto nell’ articolo. Complimenti per il vostro sito web che è stupendo !

  3. Quello in video è tutto tranne che un ikebana. Negli ikebana non ci sono mai fiori a testa in giù (vedasi rosa di destra) che si dice piangerebbero, c’è asimmetria, c’è il concetto di vuoto. i fiori gialli sono 4 numero vietato in ikebana dato chela pronuncia dell’ideogramma di 4 in giapponese è simile a quello di morte etc.

  4. Anche se di solito preferisco composizioni più morbide, questa funziona! Bel video!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>